IMG_1003-5

26 ott Apple: strategia «en plein air»

A pochi mesi dall’evento in cui ha rilasciato iPhone 5S e 5C (per informazioni in merito, clicca QUI) Apple torna con un altro Keynote in cui conferma i suoi strabilianti dati di mercato, rilascia un aggiornamento di iOS 7, presenta il nuovo sistema OSX per Mac più l’iPadMini con retina display e, per dimostrare che riesce ancora nel colpo di scena, rilascia un nuovo tablet di punta: iPad Air.

Migliora tutto ciò che ci viene offerto, Apple, anche stavolta impressionandoci con la sua capacità di aggiungere sempre un plus ai suoi gioielli; come i pittori impressionisti che introdussero un dipingere all’aperto per cogliere le sfumature della luce e la vera essenza delle cose, la pittura en plein air appunto.

 

IMG_1003-5Primi dati

Secondo quanto ci ha riportato ieri sera, Apple ha venduto la bellezza di 9 milioni di iPhone 5s e 5c solo nel primo weekend; a riprova di quanto la strategia di marketing Apple, che vi avevamo anticipato nell’articolo precedente, sia azzeccata
Parlando del sistema operativo, il 64% degli utenti iOS ha aggiornato il proprio dispositivo alla versione 7 sul suo dispositivo; a differenza degli utenti utilizzatori di altri sistemi, che aggiornano i loro dispositivi in modo più frammentario alle versioni migliori, gli utenti che utilizzano iOS si mantengono costanti con l’aggiornamento, a riprova che ogni aggiornamento migliora il proprio device.
Oltre ad iPhone 5S / 5C e ad iOS 7, che ha avuto uno strabiliante successo è il nuovo servizio di iTunes radio: 1 miliardo di brani ascoltati e una media di 20 milioni di persone hanno utilizzato il servizio.

 

Suite iLife ed iWork

IMG_1003-1Le suite iLife (GarageBand, iMovie, iPhoto ) ed iWork (Pages, Numbers, Keynote) vengono tutte aggiornate con una grafica complementare ad iOS7 e vengono inserite delle nuove funzioni; non solo: così come per la suite iWork, adesso anche iLife permetterà il download gratuito delle app al suo interno a chi acquista un dispositivo Apple da ora in avanti o chi ne ottiene uno rigenerato.

Ma veniamo alle novità di iLife:

  • Per iPhoto le novità sono più strutturali che funzionali (navigazione più fluida ed interfaccia adattata ad iOS7) ma viene comunque aggiunta la funzione di creare dei photobooks direttamente su iPad con un’interfaccia simile a quella che c’è sul Mac.
  • Per iMovie le novità sono in toto poichè l’app è stata completamente rivoluzionata anche nella sua concezione: è stata, infatti, riprogettata per fungere appositamente su iOS e la versione per Mac viene adattata alle funzionalità per tablet, più semplici ed intuitive. In più, viene introdotta la funzione iMovie Theater per accedere a film e trailer condivisi su iCloud
  • Per Garageband le novità sono distinte; ai device vengono aggiunte delle tracce per arrivare ad un totale di 32 mentre alla versione Mac viene ridisegnata l’interfaccia per complementarsi con iOS7. Grazie al supporto di iCloud, sarà possibile iniziare una canzone su un dispositivo e riprenderla su un altro; sono inoltre disponibili 5 batteristi all’inizio (Kyle, Logan, Anders, Jesse, Max) ma sarà possibile acquistarne altri.

Ed ora le novità per tutte le app della suite iWork:

  • La grafica rinnovata ed adattata ad iOS7
  • Inserita la funzione che permette di collaborare con altri utenti grazie al supporto iCloud
  • La suite sarà disponibile sul web, questo significa che si potrà visualizzare e modificare un file di iWork anche da un computer Windows

apple-ios-7-570x3831-1

Aggiornamento iOS 7.0.3

Questo aggiornamento vi viene consigliato sia che siate dei normali consumatori Apple sia che siate dei jailbreakers che aspettano un nuovo iOS solo per la versione crackata degli hackers; MuscleNerd (uno degli hacker che sta lavorando alla versione jailbreak di iOS7) ha infatti comunicato che aggiornare a 7.0.3 non ostacola il possibile beneficiare del jailbreak, anche se non vengono date altre informazioni sulla data del rilascio.

Queste le novità introdotte con iOS 7.0.3

  • Portachiavi iCloud per memorizzare i tuoi nomi account, le tue password e i numeri delle tue carte di credito tra tutti i dispositivi da te approvati.
  • Generatore di password, in modo che Safari possa suggerire delle password difficili da indovinare per i tuoi account in linea.
  • Aggiornamento del blocco schermo per ritardare la comparsa di “scorri per sbloccare” quando è in uso Touch ID.
  • Possibilità di effettuare di nuovo ricerche sul web e su Wikipedia dal campo di ricerca di Spotlight.
  • Risoluzione di un problema per cui alcuni utenti non riuscivano a inviare iMessage.
  • Correzione di un errore che poteva impedire l’attivazione di iMessage.
  • Miglioramento della stabilità del sistema durante l’utilizzo delle app di iWork.
  • Risoluzione di un problema relativo alla calibrazione dell’accelerometro.
  • Correzione di un problema che poteva fare in modo che Siri e VoiceOver usassero una voce di qualità inferiore.
  • Correzione di un errore che poteva consentire l’elusione del codice del blocco schermo.
  • Miglioramento dell’impostazione relativa alla riduzione della velocità per diminuire la velocità dei movimenti e delle animazioni.
  • Risoluzione di un problema che poteva rendere troppo sensibile l’input di VoiceOver.
  • Aggiornamento dell’impostazione relativa al testo in grassetto perché modifichi anche il testo del tastierino telefonico.
  • Risoluzione di un problema che poteva fare in modo che, in seguito a un aggiornamento software, i dispositivi supervisionati smettessero di esserlo.

 

IMG_1003-3

OS X Mavericks

Il nuovo sistema operativo per Mac viene rilasciato con importanti novità e, cosa più importante, può essere scaricato ed installato in modo completamente gratuito!

Queste le novità più importanti introdotte con OS X Mavericks:

 

1. iBooks

  • Scarica e leggi libri dall’iBooks Store
  • Ricomincia a leggere da dove eri rimasto: iCloud tiene il segno su tutti i tuoi dispositivi
  • Sfoglia libri Multi-Touch con funzioni interattive, diagrammi, foto, video e altro
  • Quando scrivi una tesina o fai una ricerca puoi tenere aperti più libri mentre usi altre app

2. Mappe

  • Invia un itinerario dal Mac all’iPhone e fatti guidare dalle indicazioni vocali del navigatore
  • Con la vista 3D di Flyover puoi esplorare le più grandi città: sembra di essere lì
  • Oltre alle indicazioni, puoi vedere il traffico in tempo reale e i percorsi alternativi
  • Cerca ristoranti, negozi e altri luoghi di interesse nella zona in cui ti trovi

3. Safari

  • Nei Link condivisi trovi quelli postati da chi segui su Twitter e LinkedIn
  • Nuove tecnologie riducono il consumo della batteria, così puoi navigare più a lungo
  • Preferiti, Elenco lettura e Link condivisi sono tutti nella nuova barra laterale
  • Proteggi la tua privacy con le nuove funzioni che impediscono la tracciabilità

4. Calendario

  • Creare un nuovo evento è questione di un attimo, nella nuova finestra a comparsa
  • L’indirizzo si completa mentre lo scrivi: basta un clic per impostare un luogo
  • Imposta il tempo di percorrenza, a piedi o in auto, così saprai quando è meglio partire
  • Guarda la mappa del luogo che ti interessa e le previsioni meteo per quel giorno
  • Puoi vedere anche le festività e gli eventi di Facebook.

5. Portachiavi iCloud

  • Se dimentichi le password, non fa niente: Portachiavi iCloud le ricorda per te
  • Le password di siti web e reti wi-fi e i numeri delle carte di credito restano aggiornati su tutti i dispositivi autorizzati. con la sicurezza della crittografia AES a 256bit
  • Accedi una sola volta a email, contatti, calendari e altri account online: iCloud trasferirà le credenziali su tutti i tuoi Mac

6. Multidisplay

  • Puoi collegare un secondo schermo al Mac e usarlo subito, senza nulla da configurare
  • Ritrovi il Dock e le barre dei menu su tutti i monitor
  • Puoi usare le app a tutto schermo su uno o più display
  • Se hai un’Apple TV, il tuo televisore HD si trasforma in monitor.

7. Notifiche

  • Rispondi a email e messaggi dalle notifiche, senza uscire dall’app che stai usando
  • Dalle notifiche delle chiamate facetime puoi rispondere con un iMessage o impostare un promemoria per richiamare
  • Le notifiche dei siti web ti arrivano anche se non hai aperto Safari

8. Pannelli del finder

  • Riunisci più finestre del Finder in una sola per fare ordine sulla Scrivania
    Dalle notifiche delle chiamate facetime puoi rispondere con un iMessage o impostare un promemoria per richiamare
  • Per spostare i file da un pannello all’altro, basta trascinarli
  • Icone, elenco o colonne? Scegli come vedere i file in ciascun pannello
  • Con i pannelli del finder a tutto schermo è facile organizzare e trovare file e cartelle

9. Tag

  • Con i tag organizzi al meglio tutti i tuoi file, su iCloud come sul Mac
  • Puoi assegnare tutti i tag che vuoi allo stesso documento
  • Clicca su un tag nella barra laterale del Finder e vedrai tutti i file a cui è assegnato.

10. Tecnologie evolute

  • OS X Mavericks include nuove tecnologie per risparmiare batteria, così navighi più a lungo
  • La riproduzione di video HD in iTunes è più efficiente: puoi vedere ancora più film senza dover ricaricare
  • La funzione App Nap rallenta le applicazioni che non usi, così consumano meno.

 

iPad Mini con retina displayIMG_1003-4

Una novità prevista ma attesa, come sempre accade quando Apple presenta un dispositivo al quale volutamente non inserisce features che altri possiedono o sulle quali si sta lavorando; l’inserimento delle capacità nei device è meticolosamente calcolato in modo che nessuna novità ne offuschi un’altra che viene montata su un’altro device: così il retina display, inserito sull’ormai vecchio New iPad, ed il chip A7 a 64-bit, recentemente presentati con iPhone 5S, vengono ora aggiunti al sistema dell’iPad Mini; che permane così nella posizione di miniTablet migliore sul mercato.
Ad esso si sommano la fotocamera da 5 megapixel con autofocus e la registrazione di video FullHD, l’introduzione della tecnologia multiantenna MIMO, il supporto allo standard Bluetooth 4.0 e un’allungata durata della batteria.
Per godere di iPadMini con retina display ci toccherà aspettare il mese di novembre; la linea dei prezzi segue sempre il solito standard, con iPadMini senza display retina che scala di prezzo:

Solo Wi-Fi
– 16GB  a €389
– 32GB a €479
– 64GB a €569
– 128GB a €659
Wi-Fi + 3G
– 16GB  a €509
– 32GB a €599
– 64GB a €689
– 128GB a €779
Vengono anche presentate, insieme al nuovo iPadMini, anche nuove smartcovers e le nuove smartcases al prezzo rispettivamente di 39€ e 69€.

 

IMG_1003-2

iPad Air

Quando tutti si aspettavano un iPad 5; Apple sì presenta un iPad di quinta generazione ma lo chiama Air, “aria”, a significare la leggerezza di questo device che è più sottile del 30% rispetto ai modelli precedenti e riprende la forma dell’iPadMini. Come per iPadMini retina, iPad Air monta una multiantenna per una più veloce ricezione del wi-fi ma, come iPadMini retina, iPad Air non monta Touch ID, la grande novità di iPhone 5S, proprio per la logica di non offuscare le novità dei device l’un con l’altro precedentemente esposta. Anche con iPad Air vengono presentate smartcovers e smartcases.

Ipad Air sarà disponibile per tutti i paesi dal primo novembre, per quel che riguarda i prezzi:

Solo Wi-Fi
– 16GB  a €479
– 32GB a €569
– 64GB a €659
– 128GB a €749
Wi-Fi + 3G
– 16GB  a €599
– 32GB a €689
– 64GB a €779
– 128GB a €869

  
 


Giacomo Zobbio
jekstain@gmail.com

Studente di editoria, archivista delle dispense e co-fondatore del FUBplus. Simpatico, affabile e sempre disponibile; sa sempre cosa dire ed ha sempre una parola buona per tutti e per tutto. Twitter: @JekStain



Advertisment ad adsense adlogger