2

01 mar Feticci Rock – Puntata 1 – Gli occhiali tondi

Buongiorno, rockettari di tutto il mondo! È magno cum gaudio che vi annuncio che da oggi prende il via la mia nuova e sfavillante rubrica: Feticci Rock! Cercheremo di ripercorrere la storia della musica attraverso gli oggetti, i capi e gli accessori che l’hanno contraddistinta. Passeremo in rassegna tutti i feticci che hanno permesso sviluppo di ogni corrente musicale e movimento giovanile.

Cominciamo con un oggetto che tutti colleghiamo istintivamente al grandissimo Lennon: gli occhiali tondi. Gli occhiali tondi sono in qualche modo il simbolo della rivoluzione e del pacifismo: li portò Gandhi, primo “hippie” della storia, li portò Lennon, l’ultimo.

Ben prima che sul naso del Beatle, le lenti circolari le troviamo su quello di una grande donna, Janis Joplin. Fu effettivamente lei a lanciarne la moda alla fine degli anni ’60. Janis li portava sia come occhiali da vista che come occhiali da sole, spesso con lenti esageratamente grandi, sfumate e colorate. Diventarono uno dei suoi marchi di fabbrica, iconici: tutti li adoravano. 

Janis+Joplin+janisbed2

 

Dopo Janis fu il turno di John Lennon. Abbandonati i Beatles e abbracciato il movimento pacifista, John rivoluzionò il suo stile assumendo sempre più un’aria intellettuale, in linea con le sue nuove tendenze hippie. Anche John cominciò ad utilizzare le lenti tonde, ben più piccole rispetto a quelle indossate da Janis, proponendo in qualche modo un taglio più maschile. Con John Lennon, l’occhiale tondo si eleva a status symbol, quintessenza del movimento hippie, riassunto dei rivoluzionari e mitici anni ’60.

2

 

Il vero e proprio prepotente ritorno degli occhiali tondi arriva con il grunge degli anni ’90. Le lenti si fanno più grandi e più scure.

E oggi? Oggi le lenti tonde stanno trascorrendo una nuova primavera, un po’ grazie al revival grunge (le ragazze alternative di oggi sono praticamente la fotocopia di una qualsiasi riot grrl degli anni ’90), un po’ grazie alla nostalgia di qualche stilista. Fatto sta che io li adoro e li indosso spessissimo. L’unica domanda che mi sorge è: ma anche Janis Joplin la prendevano in giro perchè sembrava una mosca?

Kurt Cobain

Kurt Cobain

Mary-Kate e Ashley Olsen

Mary-Kate e Ashley Olsen

Occhiali Albino

Occhiali Albino

 
 

Jennifer Guerra
jennifercoursonguerra@gmail.com

"A noi ci piace un casino confondere le idee, ma ci piacerebbe anche farvi ballare, ve lo garantisco"



Advertisment ad adsense adlogger