Schermata 2012-11-26 alle 17.42.18

27 nov Creatività, Carattere, Computer: tre C per avere succcesso.

Se guardando lo schermo del vostro computer ci avere badato da soli, saltate a pié pari questo paragrafo; se non ve ne siete accorti, guardate l’ultima parola del titolo e troverete che “succcesso” ha una C di troppo.
No, non sono diventato analfabeta tutto d’un tratto; voglio solo che tutti lettori voi vi focalizziate sul significato piú ampio di questa C sovrannumeraria.

Questa C non rappresenta solo un fonema che rende errata la parola “successo”; questa C é la rappresentazione di una caratteristica, di una capacitá, di una credenziale: questa C rappresenta un plus; il plus di Andrea Giarrizzo e di Kelvin Doe, tanto per fare due esempi volutamente mirati.

Andrea Giarrizzo é studente di informatica all’Università di Catania che viene da Valguarnera Caropepe in provincia di Enna; ha 21 anni, ha un computer, ha un suo dominio personale (www.sisilsoft.com) e soprattutto ha recentemente vinto 100’000 dollari grazie al concorso “Smart app challenge 2012″ indetto dalla Samsung, nella categoria “Super Apps”.
Cosa ha fatto di speciale questo nostro coetaneo? Semplice: ha creato un’applicazione per Android che scarica i video di Youtube su telefonini e tablet; per giunta GRATUITAMENTE.
In pochissimo tempo ha superato 1 milione di download da Google Play store e Samsung Apps, su cui è tra le più scaricate nel mondo, e la stessa azienda ha deciso di premiarlo per la sua grande creativitá.

Ancor piú sorprendente la storia di Kelvin Doe, che viene dalla Sierra Leone e di anni ne ha appena 15. Il piccolo Kelvin proviene da una realtà, quella sierralionese, che piú dovrebbe far riflettere il resto del mondo: In Sierra Leone l’elettricità è un lusso (inconcepibile nel 2012) e la maggior parte del territorio non ha alcun tipo di collegamento elettrico; capita persino che la rete collassi e che non ci sia luce per settimane.Eppure, in un ambiente che piú si può considerare ostile per il suo talento, il piccolo Kelvin ha sfoggiato un’inventiva strabiliante ed è riuscito a costruire con risorse limitate, e da solo, un generatore e una batteria per alimentare la casa in cui vive con la sua famiglia.
Sebbene non abbia mai frequentato corsi di ingegneria o di elettronica, Kelvin
impara facendo” e con l’immondizia tecnologica di cui si sbarazza l’occidente (rottami metallici, bicarbonato di sodio, acido, ecc..) ha costruito pure un trasmettitore radio e un generatore per mettere in piedi una propria stazione e andare in onda, con lo pseudonimo “dj Focus”, per leggere le notizie e portare la musica tra le sua gente.

Vista l’innata capacitá di Kelvin; il MIT (“Massachusetts Institute of Technology”, nde) ha deciso di invitarlo al suo speciale programma per studenti meritevoli che provengono da aree disagiate per farlo lavorare con i suoi ingenieri e ampliare le sue conoscenze; una curiositá: Kelvin è la persona più giovane di sempre ad aver ricevuto questa opportunità.

Nonostante tutte queste fortune gli siano piovute addosso; Kelvin non si é montato la testa e ha dichiarato, a riprova del suo grande carattere, che il suo prossimo progetto servirá ad aiutare la sua famiglia, i suoi colleghi ed i suoi amici: Un mulino a vento in grado di fornire energia elettrica.

A voler seguire uno schema preciso; per ultima, in questo articolo, ci dovrebbe essere la storia di qualcuno che per mezzo di un computer ha rivoluzionato la sua vita e che per meriti si é distinto tra molti: ebbene, non me la sento di limitare anche quest’ultima C ad una storia sola e preferisco fare una disamina generale.

Abbiamo tutti sotto il naso la straordinaria storia di Mark Zuckerberg che per mezzo del suo pc ha inventato facebook e che, oltre a permetterci di comunicare piú velocemente, ha completamente stravolto la vita sociale di molti di noi; e tutto é partito da un’idea e da un computer.
Abbiam parlato qualche settimana fa della storia di UptoArt e della sua avventura nel mondo del web design e del marketing; anche questi ragazzi sono partiti da un’idea e dai loro computer e auguriamo loro di andare avanti il piú possibile.
Lo stesso nostro FUBplus, per quella piccola parte che é in tutto il resto del mondo internauta, é partito dall’idea di tre compagni di universitá e dal computer di uno di noi; ed é proprio grazie a quell’idea che ora io e tutti gli altri possiamo scrivere per voi allietando (si spera) le vostre giornate e alleggerire il vostro studio con le nostre dispense. Recentemente abbiamo anche sviluppato la nostra web app, per rimanere sempre in contatto con voi in un modo piú diretto ed interattivo, e nemmeno lei sarebbe nata senza l’apporto delle nostre idee e dei nostri computer.

“È vero che siamo in un periodo di crisi, ma oggi bastano un’idea e un computer per diventare miliardario” dice Antonio Valzano, product manager app mobile; “Se insisti e resisti, raggiungi e conquisti” mi ripete sempre mio nonno, ed io lo riporto io a voi.

Perché é insistendo e persistendo che dimostri di avere carattere; é con l’ausilio della creativitá che riesci a raggiungere determinati obiettivi; é con un computer che puoi conquistare il mondo. 
 


Giacomo Zobbio
jekstain@gmail.com

Studente di editoria, archivista delle dispense e co-fondatore del FUBplus. Simpatico, affabile e sempre disponibile; sa sempre cosa dire ed ha sempre una parola buona per tutti e per tutto. Twitter: @JekStain



Advertisment ad adsense adlogger