Google-Glass-photo1

17 ott Brescia alla scoperta dei Google Glass

I Google Glass non sono ancora in commercio, ma nel mondo informatico (e non) se ne parla già da tempo ed in moltissimi attendono con ansia i primi modelli. Tre appassionati bresciani hanno avuto l’occasione di testare questi “computer indossabili” al Top Contributor Summit 2013, un evento voluto e finanziato da Google per premiare i migliori collaboratori, le persone più attive ed informate nei forum di assistenza di Google. I circa 500 TC sono stati ospiti al Campus di Google a Mountain View California per 3 giorni, nei quali hanno potuto visitare l’azienda, scoprire le realtà informatiche più innovative e provarle in anteprima assoluta. Il momento più interessante è stato quello dedicato ai Google Glass: dotati di uno schermo touch sulla lente destra, interagiscono con la persona attraverso comando vocale, senza disturbare la visuale; possono essere utilizzati per le ricerche in internet, la navigazione web, per scattare foto, registrare video e fare videochiamate. Inoltre supportano alcune funzioni come il traduttore ed il navigatore e permettono la connessione ai social. Queste sono le caratteristiche offerte direttamente da Google, ma attenzione: sviluppatori di terze parti sono già al lavoro su numerose applicazioni volte ad estendere le possibilità dei Glass. Immaginate di perdervi in mezzo alla folla per un evento particolare e ritrovare in un batter d’occhio i vostri amici grazie al riconoscimento facciale; ben si comprende perchè un oggetto simile, in grado di far scomparire l’hardware all’interno di un paio di occhiali, si candidi a diventare la “Next Big Thing” nel contesto di quella che sarà la nuova ondata di tecnologia indossabile. 
 


Carlo Bonardi
carlobonardi@hotmail.com

Ultimo arrivato del gruppo. Sportivo, estroverso, sempre sorridente, nasconde dietro un viso infantile le passioni di molti uomini: calcio, motori e la... scrittura!