thumb.php

20 feb Guida allo Smartphone, puntata 3: “Social networks”

Ciao a tutti e benvenuti su “Guida allo smartphone”: tutto ciò che vi può far comodo sapere nell’immenso (e a volte dispersivo) mondo della smart-telefonia moderna!
Sono sempre @JekStain e anche oggi vi darò qualche dritta su come rendere uno smartphone il vostro più affidabile compagno di vita!

 

L’argomento di cui trattiamo oggi riguarda un mondo che oramai ha preso piede nella nostra vita di tutti gli smartphonisti, chi più e chi meno: i social networks.

PCP304.cover.f_logo-580-75Dopo l’autentico boom di Facebook qualche anno fa, che ha completamente rivoluzionato la vita di noi internauti (e rovinato numerosi pomeriggi di studio!), c’è stato un susseguirsi continuo di idee per mettere a proprio agio qualsiasi utilizzatore di smartphone; idee che hanno portato alla nascita di due social che, uniti a facebook, vi permettono di avere un occhio su tutto ciò che vi interessa e circonda: Twitter ed Instagram.
Per quel che riguarda l’associazione tra i tre, ho chiesto delucidazioni ad un mio amico londinese sulla loro concezione riguardo i social ed è emerso che quella più diffusa in Italia è diversa da quella negli altri paesi, o per lo meno da quella britannica.

Facebook è utilizzato per gli amici e buoni conoscenti, le persone che si ha modo di vedere durante le giornate in giro o durante il fine settimana; Twitter per tutta la sfera delle conoscenze e senza limitazioni di privacy, di fatti la stragrande maggioranza su twitter ha un account pubblico e senza restrizioni

twitter_neue_ios_icon_by_theintenseplayer-d5fwil3(VIPs inclusi); Instagram è sempre utilizzato per l’abbellimento delle foto e la condivisione di ciascuna di esse segue l’intenzione di far vedere il proprio scatto a tutti o a determinate persone.

Qui da noi non si è ancora giunti ad un livello simile, complice il fatto che Twitter non è ancora così conosciuto, ma nonostante ciò se ne può fare un funzionale utilizzo anche senza una parità di concezione tra i differenti social.
Preso atto che Facebook rimane quello più utilizzato per i rapporti interpersonali; si può associare Twitter per “seguire” qualche volto noto che cattura il nostro interesse (sportivo, modella, cantante, ecc..) o per controllare le varie testate giornalistiche di nostro gusto che durante il giorno condividono le loro notizie mentre per Instagram vale lo stesso discorso legato alla privacy fatto in precedenza, considerando che anche con essa potete “seguire” gli scatti dei volti noti che più vi interessano (e, tanto per citarne una, l’account di Nicole Minetti regala sempre grandi emozioni).

Le applicazioni ufficiali da installare sul nostro smartphone sono gratuite e permettono di usufruire della stragrande maggioranza delle funzioni che potremmo utilizzare anche dal PC; esistono poi anche delle applicazioni a pagamento che permettono di utilizzare  lo stesso social ma che generalmente si rivelano spese prive di senso perchè l’applicazione originale è in costante aggiornamento mentre le altre sono sempre uno o più passi indietro; percui il mio consiglio è non acquistare niente ed attenersi all’applicazione originale.

 

instagram

I vostri account personali su ciascun social network possono essere associati ad uno solo o ad entrambi gli altri che vi ho proposto poco fa in modo tale da poter avere sotto controllo le proprie conoscenze, le notizie di nostro interesse e gli scatti che più catturano la nostra attenzione.
Se poi siete tra coloro che sui social ci bazzicano ma non vogliono esserne soffocati ad ogni ora del giorno, controllate l’impostazione delle notifiche per eliminare quelle che non vi interessa ricevere.

Oltre a quelli che vi ho citato in quest’articolo ci sono un’infinità di social networks sparsi per il mondo delle app per smartphone; alcuni di scarso utilizzo qui in Italia (Google+) ed altri nati proprio qui nel bel paese con delle grandi prospettive e di cui abbiamo già trattato in un precedente articolo (LeaveOn), sta a voi sbizzarrirvi e trovare quelli che più vi piacciono.

 

Spero di esservi stato di aiuto e vi invito a passare di qui anche la prossima settimana; per una nuova ed utile puntata di “Guida allo smartphone”! :)

 

 

 

Si ricorda a tutti i visitatori e lettori che:

  1. questa guida viene prodotta basandosi su un dispositivo iPhone ma che la stragrande maggioranza delle questioni trattate e delle applicazioni nominate si trova anche su dispositivi con alto sistema operativo e con la medesima funzione.
  2. la suddetta non si interessa di eventuali differenze spicciole tra sistemi operativi per quel che riguarda le impostazioni avanzate di ciascuna applicazione ma vuole solo far entrare nell’ottica “smart” chi sente di combattere con la tecnologia ogni volta che la trova di fronte a sé.

 
 


Giacomo Zobbio
jekstain@gmail.com

Studente di editoria, archivista delle dispense e co-fondatore del FUBplus. Simpatico, affabile e sempre disponibile; sa sempre cosa dire ed ha sempre una parola buona per tutti e per tutto. Twitter: @JekStain