whatsapp-windows-phone-8-app-out-0

02 apr WhatsApp a pagamento: ecco le tariffe!

Ve l’avevamo detto poco tempo fa; WhatsApp per iPhone diventerà a pagamento annuale per i nuovi clienti che scaricheranno l’app dopo la data in cui verrà attivato il nuovo piano tariffario. Ci era già noto che un anno di abbonamento sarebbe costato 0,89€, ed ora conosciamo anche le tariffe per gli abbonamenti pluriennali.

 

appQuello di WhatsApp è un cambiamento significativo della strategia di marketing per i prodotti Apple, specie se si considera che fino ad ora bastava acquistare l’applicazione una volta sola al momento del download per usufruire di validità illimitata; comunque una scelta di questo genere era prevedibile per il fatto che su Android, BlackBerry, Nokia e Windows Phone è sempre rimasta in vigore la tariffa annuale ed il CEO di WhatsApp ha voluto pareggiare l’offerta anche sugli iPhone, magari ipotizzando anche la possibilità di espandere il servizio anche ai tablet ed ai computer.

C’è però un’informazione in più rispetto ai giorni scorsi: il modello basato su abbonamenti verrebbe applicato ai nuovi utenti, cioè solo a coloro che scaricheranno l’app dopo l’attivazione delle tariffe su  iOS; questa chiarificazione è probabilmente dovuta alla rabbia imperversante degli attuali utenti che, vedendo infranta la promessa di validità illimitata, sarebbero passati alla concorrenza (Viber, KakaoTalk, LINE) solo per una questione di principio.

foto

Da quel momento in avanti l’applicazione potrà essere scaricata gratuitamente ma, per poter sfruttare il servizio di messaggistica tramite internet, bisognerà pagare un canone annuale; consisterà in 0,89€ per un anno, 2,40€ per tre anni e 3,34€ per cinque anni.
Anche se non è chiaro a che punto la compagnia possa operare queste modifiche su iOS, ma stando alle dichiarazioni del CEO accadrà sicuramente entro quest’anno, il nuovo piano tariffario non può certo pesare come una spesa eccessiva, se si considera il tipo di servizio offerto (messaggeria a 360°) e la base di utenza propria di WhatsApp.

temp..yaidgitbIn termini di messaggeria WhatsApp è, con merito, uno dei servizi più famosi disponibili sul mercato e l’applicazione più utilizzata per lo scambio di messaggi, file multimediali ed altre informazioni; basti pensare infatti come vengano inviati circa 17 miliardi di messaggi al giorno.

Se poi si considera che la maggior parte degli utenti ha telefonini da centinaia di euro, questo nuovo piano tariffario difficilmente inciderà sulle nuove utenze.

Fonte: iPhone-ticker 
 


Giacomo Zobbio
jekstain@gmail.com

Studente di editoria, archivista delle dispense e co-fondatore del FUBplus. Simpatico, affabile e sempre disponibile; sa sempre cosa dire ed ha sempre una parola buona per tutti e per tutto. Twitter: @JekStain