playstation-4-sony-console

04 feb PlayStation 4: It only does everything (again)

Abbiamo da poco dato l’addio definitivo alla produzione della Playstation2 ed ecco arrivare le prime indiscrezioni: la nuova Playstation debutterà entro la fine dell’anno, probabilmente il periodo natalizio, in Giappone e negli Stati Uniti, mentre i consumatori europei dovranno aspettare l’inizio del 2014 per acquistarla. Questo ritardo, secondo quanto riportato da Edge, è da imputarsi alla complessità insita nella distribuzione di prodotti nel Vecchio Continente.

Non bisogna comunque dimenticare che con PS3 abbiamo vissuto una situazione analoga, con l’uscita del prodotto in USA e Giappone nel novembre 2006 e il debutto in Europa soltanto sul finire di marzo 2007. A tal proposito dovremmo venirne a sapere qualcosa di più durante il misterioso evento Sony previsto per il 20 febbraio.

In attesa di informazioni ufficiali, Edge afferma di aver raccolto alcuni dettagli sul prodotto direttamente dagli sviluppatori: si parla di un controller ridisegnato, con le stesse dimensioni del DualShock ma con un piccolo touchpad simile a quello di PS Vita. Secondo il sito web questa soluzione tecnologica sostituirà i tasti Select, Start e i pulsanti PS. Ricorre inoltre la presenza di un tasto Share, che quando premuto avvierà una funzione che permetterà di distribuire immagini e video online. “L’hardware di PS4 registrerà continuamente gli ultimi 15 minuti di azione a schermo: gli utenti saranno in grado di modificare e diffondere il video via Internet”.

Sony PlayStationInsieme alla nuova Playstation Sony dovrebbe svelare una nuova versione della PlayStation Eye. “Sarà ancora compatibile con il controller Move. Il PS Move sarà disponibile al debutto, ma non è chiaro se sarà in bundle con la console”. “Le nostre fonti ci hanno confermato che le specifiche tecniche trapelate di recente sono accurate. Anche se i devkit di Durango (la nuova Xbox, NdR) offrono 8 GB di memoria DDR3, rispetto ai 4 GB di Orbis (la nuova Playstation, NdR), Sony si avvale di GDDR5 che permette di spostare dati a 176 GB al secondo, il che dovrebbe eliminare quei colli di bottiglia che hanno messo i bastoni tra le ruote alle prestazioni dei giochi su PS3. La cosa più importante che abbiamo appreso è che Sony ha detto agli sviluppatori che sta spingendo per far sì che la quantità finale di RAM all’interno di PS4 sia pari agli 8 GB di Microsoft”, ha scritto Edge.

“Entrambe le console avranno CPU AMD a otto core a 1.6 GHz, con Microsoft che ha optato per una GPU D3D11.x di un’azienda non nota, mentre Sony usa una soluzione più potente basata su architettura AMD R10XX, accanto al system on chip Liverpool”, ha scritto Edge. “Una fonte che conosce entrambe le piattaforme ci ha detto che in termini reali la console Sony è leggermente più potente (della nuova Xbox, NdR) ed molto semplice lavorarci”.

Insomma, la qualità finale dei titoli multipiattaforma dovrebbe essere molto simile, con una differenza che ricorda quella attuale tra PS3 e Xbox 360, ma Sony conta di avere nel suo arco alcuni grandi giochi esclusivi, come un sequel di Uncharted, per dimostrare la superiorità della propria console. Chiaramente Microsoft ha dalla sua parte un parco di titoli altrettanto importante, quindi non vediamo davvero l’ora di saperne di più.

Smanettoni di tutto il mondo preparatevi: dalle indiscrezioni PS4 è destinata a rivoluzionare il nostro mondo! 
 


Giacomo Tampalini
giacomo.tampalini@alice.it

Solare e divertente, appassionato e intraprendente, professionale e disponibile. Tecnologia e news dal mondo sono la sua specialità. Il suo più grande debole? Gli angeli di Victoria's Secret!