android1

09 nov Buon compleanno Android!!

Cinque anni fa, Andy Rubin ebbe quell’idea che cambiò e non di poco il mondo dei sistemi operativi: Android.

Con circa 1,3 milioni di attivazioni al giorno e mezzo miliardo di attivazioni totali, il sistema operativo nativo di Google non può che guardare al lavoro di questi 5 anni e ritenersi soddisfatto. Basti pensare che negli Stati Uniti, mediamente ogni persona possiede due dispositivi Android, mentre il rapporto nel mondo scende a un dispositivo ogni 10 persone: numeri a dir poco impressionanti.

Si punta al miliardo di attivazioni, possibilmente entro il compimento del 6° anno: ad oggi, Android detiene una quota di mercato del 60% per quanto riguarda gli smartphone e del 40% per quanto riguarda i tablet.

Versioni via via rilasciate da Mountain View che si sono sempre contraddistinte per i simpatici nomi riconducibili a sfiziosità culinarie: chi non ricorda la versione 1.0 “Apple Pie” o la 1.5 “Cup Cake”? O come non citare le versioni 2.1 “Eclair” o la 2.2 “Froyo” che operano ancora rispettivamente sul 3 e 12% dei dispositivi mondiali? Qual è in assoluto la versione più presente? Ma la 2.3, meglio conosciuta come “Gingerbread”! E per quanto riguarda le ultime due versioni, dati ufficiali comunicano che  la release 4.0 “Ice Cream Sandwich” sia presente sul 25,8% dei dispositivi, mentre l’ultima arrivata 4.1 “Jelly Bean” solo sul 2,7%.

Se l’AppStore di Apple è il paradiso per i patiti dei melafonini, Google Play è il parco divertimenti per i fans del robottino verde: sono più di 700mila le app disponibili al download e il numero non accenna ad arrestare la sua crescita.

Un ultimo dato sul successo di un’azienda che ha puntato su Android? Pensate ai telefoni di punta androide, i Samsung Galaxy S: ecco, proprio i Galaxy, con le loro numerose versioni, occupano ben 8 posti dei primi 10 telefonini androidi venduti in tutto il mondo.

Beh, semplicemente TANTI AUGURI! 
 


Giacomo Tampalini
giacomo.tampalini@alice.it

Solare e divertente, appassionato e intraprendente, professionale e disponibile. Tecnologia e news dal mondo sono la sua specialità. Il suo più grande debole? Gli angeli di Victoria's Secret!