Little-Mix-How-Ya-Doin-580x356

08 apr Spotlight | Little Mix : The next Spice Girls ?

Everybody get ready for LITTLE MIX!!!

-No guardi non compro niente…Cos’è? Un mixer?Ma le trita bene le castagne?

-Ma no! Sono una girl-band!!

-…Chi sono?

-Una girl band!! Meglio la next girl band della nostra generazione!!

-..non ho capito…le castagne le trita o no?

Little Mix non è un rivoluzionario robot da cucina, perciò accuccia aspiranti Masterchef! Niente televendite!
Oggi voglio alzare i riflettori su una delle più promettenti girl band inglesi, tanto che molti parlano già di next Spice Girls: Le LITTLE MIX!

Naturalmente le componenti di questo accattivante quartetto non si chiamano tutte little o mix, bensì (in ordine secondo la foto)Leigh Anne,Jade, Jesy e Perrie, ma visto che non vogliamo fare i sofisti semplificherò chiamandole solo Little Mix (God bless band’s names!)

Già immagino i vostri quesiti, i vostri dubbi…
Ma chi sono? Da dove vengono? Cosa cantano? Cosa mangiano? Ragazzi, … e le castagne??
Quattro ragazze inglesi appena ventenni, unite per la vittoria dell’ottava edizione dal famoso format X Factor UK, che già in passato aveva sfornato i talenti di Leona Lewis, Alexandra Burke e Olly Murs (…delle ragazzine incappucciate mi comandano di dire anche One Direction..thanks UK..):
gli ingredienti della loro forza? Talento, talento e ancora talento!
È vero che il business della musica richiede anche l’immagine, ma è sempre difficile lasciare un’impronta vera senza quel je-ne-sais-quoi.

In Gran Bretagna e in Irlanda sono già delle superstar grazie all’album d’esordio DNA,

che con la recente collaborazione dell’etichetta Columbia Records sta per approdare anche negli States, dove le ragazze si sono lanciate in un tour per far conoscere alle radio e agli amici americani di che pasta sono fatte (zucchero credo..): presto saranno anche in suolo italico, precisamente il 20 Aprile come riporta il sito ufficiale, grazie al nascente fan base tutto tricolore.

Come genere ovviamente si parla di Pop, condito da picchi Hip Pop e R’n’B : vinsero X Factor nel 2011 con una cover di Cannonball, un pezzo di Damien Rice, ma il loro biglietto da visita si chiama Wings, una canzone vivace e coinvolgente, che esprime l’identità del gruppo, che non è disposto a
lasciarsi frenare dalle male lingue, ma è pronto a battersi con le unghie e con i denti per sopravvivere al mercato musicale:
My mama told me not to waste my life
She said spread your wings my little butterfly
Don’t let what they say keep you up at night
And they can’t detain you
‘Cos wings are made to fly
And we don’t let nobody bring us down
No matter what you say it won’t hurt me
Don’t matter if I fall from the sky
These wings are made to fly

La necessità di scrivere questo post è nata ascoltando il loro ultimo singolo “How ya Doin’?, un cover rimaneggiata di un successo dei De La Soul “Ring Ring Ring” che vede la collaborazione di uno dei mostri sacri della scena Hip Pop: MISSY ELLIOT!

Non so voi, ma se Missy acceta di reppare in un tuo pezzo o sulla tua veranda, significa che hai del potenziale…e una f***** bella veranda!

Il video è colorato, semplice e giocoso:

pur ricordando molto Bootylicious delle Destiny’s Child, credo che questo sia il miglior video della band esordiente, il testo è semplice e il ritornello così accattivante da  fissarsi senza problemi nella mente; vi sfido a non cantare…

“Hey how you
doin’ ?
Sorry you can’t get through, 
why don’t you live your name and your
number,
I’ll get back to you”

…sotto la doccia! Inoltre è molto versatile come segreteria telefonica o come strattagemma per invogliare il pubblico femminile a dare una chance alla ricrescita colorata… #ShatushAllTheWay

Per le altre news su questa giocosa band, continuate qui!

  
 


Stella Omenego
omenego.stella@gmail.com

Ironica, creativa,fashionista wannabe e blogger. Il mio motto? Puntare sempre alle stelle (o ai pan di stelle U.U) ! Tante collaborazioni nel cassetto e alcune già avviate: Diciamo che faccio parte della fazione: "giovani svegli( meglio se dalle 6 a.m) che aspirano a trovare un loro posto nel mondo e non hanno paura di rimboccarsi le maniche (sempre a 3/4 mi raccomando!)". Blog: http://theenchantedboudoir.blogspot.it/ Twitter: @stellaomenego