02 mar Cristiano Ronaldo

 

 

“A 10 anni ero il più forte della mia città,

a 15 della mia regione,

e a 23 il più forte del mondo”

 

 

 

Cristiano Ronaldo dos Santos Aveiro è probabilmente una delle stringhe di ricerca di Google più cliccate di sempre: dal pubblico maschile per le sue doti da calciatore e da quello femminile per l’aspetto fisico. Ma chi è sotto sotto Ronaldo?

Nasce il 5 febbraio del 1985 a Funchal, comune nell’isola di Madeira: il nome Cristiano, dovuto alla fede della madre, è stato affiancato da Ronaldo, in onore di Ronald Reagan, attore preferito dal padre.

Cresciuto nel Nacional e passato nel 1997 allo Sporting Lisbona, viene dapprima notato dal Liverpool (che però non concretizzerà mai il suo interesse) e poi dalla Juventus (trasferimento saltato dal rifiuto di Marcelo Salas di andare in Portogallo). Il grande calcio glielo regala sir Alex Ferguson, che lo preleva dal team portoghese e lo porta a Manchester, sponda United. Famoso l’aneddoto che riguarda un amichevole giocata dal club di Lisbona contro il Manchester, in cui negli spogliatoi i giocatori dissero a sir Alex di prendere Ronaldo, in quanto era da tempo che non affrontavano un talento così cristallino. Chiede di poter indossare la maglia numero 28 come nella sua ex-squadra, ma Ferguson gli consegna la numero 7, eredità pesante dei beniamini Cantona e David Beckham. Il ragazzo ha personalità: pian piano si fa largo nelle gerarchie della squadra, diventando titolare fisso e sempre più uomo decisivo; la stagione 2007-2008 è quella della consacrazione: la vittoria della Champions League si accompagna al Pallone d’Oro, la Scarpa d’Oro e il Fifa World Player. Il 2009 è l’anno del trasferimento al Real Madrid per l’esorbitante cifra di 94 mln di euro, record assoluto per un trasferimento. I premi non finiscono, continuando a essere in lizza per il Pallone d’Oro e la Scarpa d’Oro (vinta la scorsa stagione).

 

Parlando di Ronaldo non si può non nominare Lionel Messi, protagonisti di un confronto continuo per stabilire la supremazia di uno sull’altro. E se l’argentino continua a collezionare trofei con il suo Barcellona extraterrestre, il portoghese ci dice la sua in occasione della consegna della Scarpa d’Oro: “E’ quando si compete con i migliori che si vede chi è il più forte. Mi piace competere non solo con Leo ma anche con tutti i grandi giocatori che militano in Europa. Ma questo premio non dipende dai voti di nessuno…”.

Cristiano Ronaldo è popolarissimo anche nel mondo del gossip: latin lover per eccellenza, può vantare tra le sue conquiste modelle e show girl del calibro di Alyona Haynes, Bipasha Basu, Letizia Filippi, Gabriela Endinger, Raffaella Fico, Marisa Gomez Sandoval, Nereida Gallardo, Merche Romero, Paris Hilton… Re delle conquiste, ma a quanto pare poco propenso a mantenere una relazione stabile; varie volte ha usato la stessa tattica di approccio, un messaggino di complimenti mandato a più di una di loro. Il finale, però, è sempre lo stesso: le belle soubrette e attrici scaricate dal numero 7. Sono le stesse, però, a raccontare di non aver trovato in lui nulla di particolare : monotematico, non particolarmente brillante, dicono che sia fissato con la crema idratante e con la depilazione. Persino la ragazza ultimamente nell’occhio del ciclone, Ruby Rubacuori, racconta di essere stata avvicinata dal giocatore e aver passato la notte con lui: la mattina si è ritrovata sola a letto con numerose banconote e un invito ad andarsene dalla camera dell’hotel. Lui dal canto suo se ne frega delle voci, e continua imperterrito la sua strada: più di una volta ha dichiarato che il suo obiettivo è quello, semplicemente, di diventare il migliore di tutti. Nel luglio 2010 annuncia tramite Facebook di essere diventato papà, ma che l’identità della mamma resterà anonima dopo aver versato una cifra di 12 milioni di euro: ottiene così l’affidamento del piccolo Cristiano Jr e lo cresce assieme alla madre.

Fidanzata ufficiale attuale è la bellissima Irina Shayk, nota alla maggior parte del pubblico maschile per la campagna pubblicitaria di Intimissimi: la storia dura dal 2010 e sembra proprio che stavolta l’asso portoghese voglia fare sul serio, avendo addirittura fissato la data del matrimonio al 12 luglio 2012, subito dopo i campionati Europei. A suggellare la promessa, il regalo da parte di Cristiano di un anello milionario di DeGrisogono tempestato di diamanti.

“Ci sono stati tanti calciatori segnalati come “il nuovo George Best”, ma questa è la prima volta che è un complimento per me” diceva George Best: e se lo dice lui, possiamo credergli. 
 


Giacomo Tampalini
giacomo.tampalini@alice.it

Solare e divertente, appassionato e intraprendente, professionale e disponibile. Tecnologia e news dal mondo sono la sua specialità. Il suo più grande debole? Gli angeli di Victoria's Secret!