69604_517475771632281_1301858767_n

12 mar Campionato italiano di Ruzzle; pronti… via!

Col fischio d’inizio il giorno lunedì 11 marzo alle ore 14:00 precise è ufficialmente iniziato il campionato italiano di Ruzzle, il Paroliere in formato di app diventato negli ultimi mesi una mania che ha contagiato più di 25 milioni di utenti nel mondo.

Partiti alla grandissima con oltre 3200 partite nei primi 50 minuti, al momento nel torneo nazionale risultano iscritte oltre 45mila persone; la gara dura fino al 14 aprile ed in palio per il primo classificato c’é un pc portatile, per il secondo e terzo buoni acquisto, rispettivamente da 500 e 300 euro, di prodotti tecnologici.
Ruzzle è prodotto dagli svedesi di Mag Interactive ed è un’app disponibile gratuitamente sull’App Store (in attesa di approvazione) ma anche su Google Play; il torneo italiano è invece organizzato dalla società milanese Web Hub.

Ci si può iscrivere anche adesso che il torneo è iniziato: più si è bravi o si gioca molto, più si può scalare la classifica; iscriversi è semplicissimo, basta andare sul sito “ruzzoliamo.it” e compliare i relativi spazi per essere iscritti e cominciare a giocare fin da subito!

Gli organizzatori promettono “zero tolleranza per i truffatori” o cheaters; quegli utenti che, aiutandosi con determinate app (come ‘Cheat for Ruzzle’ o ‘Ruzzle Resolver’) riescono a vincere le partite, barando.
“La rilevazione di eventuali abusi sarà effettuata tramite modelli di analisi e metodologie di controllo sviluppate dall’Organizzazione – si legge su ruzzoliamo.it -. Potremo monitorare il comportamento degli utenti ed anche avanzare richieste specifiche agli stessi al fine di verificare l’eventuale utilizzo di Cheat code o software. In ogni caso, ci riserviamo, a nostro insindacabile giudizio – conclude l’organizzazione – di escludere dal concorso qualsiasi giocatore, a qualsiasi livello, in qualsiasi momento”.

Da ieri è possibile scaricare l’apposita app del torneo: disponibile per la piattaforma Android direttamente sullo store, è gratis e serve ad individua automaticamente l’avversario e a dargli anche un ‘nickname’; per i prodotti Apple, invece, è necessario momentaneamente utilizzare la versione mobile in quanto a Cupertino non hanno ancora approvato l’app ufficiale del campionato.

Per quel che sono le regole; il torneo prevede partite dirette uno contro uno, al termine delle quali chi vince sale di livello, mentre lo sconfitto perde delle ‘vite’; in caso di parità, la partita deve essere disputata nuovamente e si possono giocare un massimo di cinque partite contemporaneamente.

Schermata 2013-03-11 alle 19.19.06

Per utilizzare l’App del Campionato Nazionale di Ruzzle devi:
– installarla sul tuo smartphone
– accedere con tuo username e password
– lanciare una sfida e scoprire quale avversario ti è stato assegnato (l’App ti indicherà il Nickname Ruzzle del tuo avversario).

A questo punto, dovrai:
– accedere all’app del gioco Ruzzle (l’app che già oggi usi normalmente per giocare)
– cliccare sul bottone arancione “Inizia una nuova partita”
– cliccare sull’opzione “Amici di Ruzzle – Aggiungi e sfida i tuoi Amici”
– inserire il nickname dell’avvversario che ti è stato indicato dall’app “Campionato Nazionale di Ruzzle”)
– impegnarti per vincere la partita!

Se vinci, ricordati di fare uno screenshot del risultato e inviarlo tramite l’App.
Ogni partita vinta ti permette di salire di un livello e di giocare contro avversari sempre più bravi. Attento a non perdere o consumerai una vita!

Gli aggiornamenti del campionato sono sulla pagina ufficiale Facebook di ‘Ruzzoliamo’, che al momento conta oltre 18mila ‘mipiace’, ma anche di Twitter.

 

Beh, mi pare di aver detto tutto.. non mi resta che augurarvi buona fortuna e sfidarvi!
Il mio nome utente è jekstain.. FATEVI SOTTO!!! 
 


Giacomo Zobbio
jekstain@gmail.com

Studente di editoria, archivista delle dispense e co-fondatore del FUBplus. Simpatico, affabile e sempre disponibile; sa sempre cosa dire ed ha sempre una parola buona per tutti e per tutto. Twitter: @JekStain