CAFF_111

04 giu CAFFÈ: ELISIR DI LUNGA VITA

Rito della più antica tradizione italiana, piacere irrinunciabile di ognuno di noi, compagno fedele della maggior parte degli studenti e lavoratori.. Che dire, il caffè è la bevanda che per eccellenza accompagna le nostre giornate: da chi prende un semplice espresso la mattina a chi ne consuma in grandi quantità durante tutta la giornata, siamo arrivati a una media di circa 80 milioni di tazzine al giorno.

Ma ecco che dall’America, e più precisamente dal National Institute of Health, arrivano i risultati di una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine: se si mantiene il consumo al di sotto delle quattro tazzine giornaliere, il caffè può allungare la vita. Lo studio, durato 15 anni, ha preso come campione 402.000 persone tra i 50 e i 70 anni senza patologie gravi; oltre a una riduzione totale del rischio di morte, si è osservato una riduzione della mortalità dovuta a malattie cardiache e respiratorie, ictus, diabete e infezioni. Simili risultati ottenuti su un campione che assumeva caffè decaffeinato, escludono la caffeina come possibile fautrice di questo effetto.

Vari studiosi interpellati su questi risultati, tra cui il biologo e vicepresidente della Società italiana di nutrizione umana Amleto D’Amicis, ricordano però come il consumo debba essere moderato e controllato, non oltre le 4 tazzine giornaliere; l’abuso di caffè infatti potrebbe portare a ulcere o reflussi.

Da oggi quindi, ogni volta che degusterete un buon espresso (e ripeto per l’ennesima volta: non più di 4 tazzine al giorno), potrete dire che vi state prendendo cura del vostro corpo. Per iniziare bene la settimana quindi vi saluto, e vado a bermi un buon caffè! 
 


Giacomo Tampalini
giacomo.tampalini@alice.it

Solare e divertente, appassionato e intraprendente, professionale e disponibile. Tecnologia e news dal mondo sono la sua specialità. Il suo più grande debole? Gli angeli di Victoria's Secret!