29 ott What is vintage?

Che cos’è di preciso il vintage?

E’ un capo di più di vent’anni: ha avuto il tempo prima di diventare smodato, poi di cadere nell’oblio, ed essendo stato dimenticato, quando viene ritrovato sembra quasi nuovo. Con un aria un po’ retro che fa tanto chic. Inoltre, per essere chiamato vintage, un capo deve presentare un interesse storico, essere di ottima qualità, di una grande marca, di sartoria, avere un certo savoir faire caratteristico dell’epoca. Se no, è solo second hand magari pure rattoppata!!
Oltre ad attingere già da tempo dall’armadio della nonna e delle zie, quest’estate mi sono dedicata alla ricerca e alla perlustrazione ispezionando anche vari mercatini vintage, in provincia e non solo! Insomma, dall’armadio della nonna ai negozietti di Camden Town ci sono circa 1500 km, ma la bellezza e la voglia di riscoprire e dare nuova vita a un capo, un accessorio o un gioiello è sempre infinita!
Un tocco moderno per non sembrare una vera signorotta demodè che va a fare la spese con i vestiti appena tirati fuori dalla naftalina ci DEVE essere!

CONSIGLI PER L’USO:

Lo stile anni ’50 lasciamolo alle ragazze prosperose e che possono permettersi abiti scollati e gonne che arrivano sotto al ginocchio, occhiali a gatto e tacchi a rocchettino di massimo 4 cm!
Per gli anni ’60 invece sono più adatte le ragazze magre magre magre, con le gambine sottili sottili sottili, magari con gli occhioni grandi, ciglia infinite( anche quelle finte sono ammesse) e un caschetto super vaporoso… insomma, Twiggy!
Il passepartout: gli anni ’70! Gonna lunga, pantaloni larghi, camicia a fantasia geometrica e a fiori, tutto così apparentemente scombinato, ma unito da giochi di cromie studiate nel dettaglio. Questo periodo vestivo alla perfezione tutte le fisicità, ovviamente sempre con qualche accortezza! 😉
Gli anni ’80 sono solo per le più temerarie: della serie frisè e mezza testa rasata non è per tutte! In più
andavano già di moda l’anno scorso per cui, se non scegliete il capo giusto, rischierà di sembrare solo una cosa già vista e poi, mi raccomando la moderazione perchè tra pizzi, borchie e leopardato il rischio di cadere nel pacchiano è dietro l’angolo!
Per cui partite alla ricerca di qualche vecchio baule in soffitta o in cantina e scovate anche voi i vestiti dei vostri avi, spero troviate delle cose fantastiche e anzi, pubblicate sulla nostra pagina Facebook di Be Unique i vostri look con i “cimeli storici”!! Sono proprio curiosa!
Be Fashion Be Glamour
Be Unique

 
 


Sonia Fornari
sonia_so@hotmail.it

CreAttiva, Critica, amante del vintage e del low cost, sempre alla ricerca di novità. Be Unique nasce dalla voglia di sperimentare, di creare un nostro spazio in cui comunicare e interagire con commercianti e clienti, vedere come scelgono, cosa piace e cosa no e aiutarli con i nostri consigli nel percorso che li porterà ad un acquisto. E' un progetto di web marketing, design e creatività.