lady-gaga-tony-bennett-the-lady-is-a-tramp-620X400

16 ott The lady is a tramp – Puntata zero

Uau, che emozione, scrivo per FubPlus! E poi scrivo delle due cose che adoro di più al mondo: musica e moda!

Allora, andiamo con ordine. Per prima cosa: il titolo. Il titolo della mia rubrica viene da una canzone stupenda di Frank Sinatra (di cui c’è anche una bellissima cover di Lady Gaga e Tony Bennett, e lei nel video ha una parrucca color acquamarina e un vestito di Tom Ford che è ommioddio) mica si scherza. Tramp vuol dire stracciona, vagabonda ma ha quel non so che di “sono una mega gnocca vestita di Tom Ford, e ho i capelli color acquamarina”, non so se mi spiego. È giusto questa la direzione che voglio dare al mio piccolo spazio, perchè qui si parlerà di Chanel, Cèline, Elie Saab, ma anche dei migliori tramps della storia: Mick Jagger, Jimi Hendrix, David Bowie… Loro più che mai nella storia hanno contribuito a rendere dei capi delle vere leggende.

Il connubio moda & musica è da sempre fondamentale. Chi avrebbe messo mai i jeans, capi considerati rozzi e volgari adatti ai marinai, se i primi artisti rock’n’roll non ne avessero fatto un’icona? Per capirci, anche se ad Enzo Miccio ogni volta che ne vede una vengono i vermi, se non fosse stato per i cari, buoni e simpatici punkabbestia degli anni ’70, forse quest’inverno non dovremmo assistere all’invasione di borchie, borchiette, borchiuccie, borchie opache, lucide, fluo, a cono, piatte, cubiche, a forma di teschio e via discorrendo. Diciamo che potevamo anche evitarla, ‘sta invasione, ma lasciamo perdere.

Torniamo a noi: cosa farò seriamente durante il mio percorso? Diciamo che vi condurrò attraverso un magggico viaggio che spazia dagli anni ’50 al 2013, portando sulle passerelle artisti morti da più di 30 anni. In poche parole, ogni settimana vi proporrò una collezione passata, presente o futura, dichiaratamente (o no) ispirata all’inconfondibile stile di un mito della musica. Non vi posso dire altro, o la redazione mi gambizzerà. Sto scherzando (spero), voglio solo creare la giusta suspense e tenervi sulle spine fino a settimana prossima (: 
 


Jennifer Guerra
jennifercoursonguerra@gmail.com

"A noi ci piace un casino confondere le idee, ma ci piacerebbe anche farvi ballare, ve lo garantisco"