jc

22 giu JC calza, incalza e vince

 

Nel caso non ve ne foste accorti, da qualche stagione il radar delle fashionistas mondiali sta squillando sonoramente in direzione Los Angeles.

Le capitali della moda pullulano di amazzoni statuarie issate su platform dal gusto mid70s, e nei blog già si parla di fenomeno di costume.

L’artefice di questa vera e propria “arrampicata” (ed è proprio il caso di dirlo,

vista l’altezza dei tacchi) verso la scarpa ideale è Jeffrey Campbell,
brand di footwear abbastanza giovane, che in dieci anni di vita è riuscito
ad ampliare il suo mercato, partendo dall’America e toccando quasi tutti i
continenti, fino a giungere appunto alla nostra Europa, grazie alle fashion victim
più attente alle tendenze ‘globali’.

Sta spopolando soprattutto tra le più giovani, grazie alla scelta di combinare prezzi accessibili ad una linea dalla personalità fortemente marcata.

 

Infatti, l’unica regola in ogni collezione è creare un prodotto pensato appositamente per la donna “on the go”, che affronta la frenetica routine giornaliera a colpi di tacco. E, non a caso, una delle fonti di ispirazione per il brand è quell’ideale di sconosciuta che incrociamo in metro o per strada al semaforo:  ordinaria, mai banale, capace di aggiungere ad un outfit casual quel dettaglio di carattere che lascia il segno.

Sono queste le qualità principali che rendono un paio di Jeffrey Campbells necessità di ogni fashionista che si rispetti: infatti non solo la solida unione di tacco e plateau bilanciano il peso facilitando la camminata, ma lo stile hip le rendono anche un “booster”, efficacissimo per la propria autostima.

  JC ai nostri piedi, il mondo ai suoi.

 
 


Giada Bugatti
giadabugatti@gmail.com

ventidue anni, ossessionata dagli accessori, ritardataria, insonne e logorroica.